#Aprilia – I cori Matteotti e Pascoli alla rassegna per voci bianche

Aprilia partecipa con due realtà corali scolastiche all’edizione annuale della rassegna dedicata ai compositori viventi per cori di voci bianche: il coro “Pascoli” e il coro “Matteotti”.

L’evento si è tenuto domenica scorsa presso la sala grande del museo delle civiltà, arti e tradizioni popolari di Roma, all’Eur. Giunta alla sesta edizione, la rassegna per compositori viventi è stata ideata dal Maestro Alessia Calcagni. Quest’anno ha goduto del patrocinio di Nuova Consonanza l’associazione che riunisce tutti i compositori contemporanei, l’Arcl l’associazione regionale dei cori del Lazio e del Miur.

Aprilia si è presentata con due cori, confermando una realtà musicale e corale che è ormai radicata in città. In totale sono stati otto i cori che hanno partecipato ad un evento che è stato unico e che è interamente dedicato al compositore Enrico Miaroma. Pianista, direttore di coro e compositore, Enrico Miaroma è musicista e compositore affermato. Vanta pubblicazioni per le più prestigiose case editrice italiane ed europee come Edizioni Carrara, A Coeur Jole, Choraliter, Feniarco, Edizioni Musicali Europee e tante altre. Dirige il coro di voci bianche Garda Trentino nonché è direttore artistico di moltissimi eventi musicali italiani. Insegna al conservatorio di musica Bonporti di Trento.

Il coro Matteotti ha eseguito due brani di Miaroma: “Senza Parole” che il maestro ha riarrangiato per pianoforte, violino e coro e “Cos’è l’autunno” accompagnati al pianoforte dal prof. Riccardo Toffoli e al violino dal prof. Claudio Di Lelio. Entrambi i brani fanno parte di una raccolta di 18 composizioni per coro di voci bianche edite in Edizioni Federazione Cori del Trentino.

Il coro “Pascoli” ha cantato “arte e storia” e “pipirastrello” accompagnati al pianoforte dal prof. Michele Garolla. Anche quest’anno il Maestro Alessia Calcagni, direttore artistico della manifestazione, ha deciso di registrare le esecuzioni dei cori durante la giornata. Esperienza maturata l’anno scorso, quando la rassegna è stata dedicata al Maestro Giovanni Guaccero. Per l’occasione le esecuzioni del coro Matteotti e del coro Matteotti Junior sono inserite nel doppio cd realizzato dell’evento. La rassegna come ogni anno, è stata anticipata da un convegno tematico sulla coralità in cui hanno relazionato i più importanti compositori per cori di voci bianche tra cui Piero Caraba, Guido Coppotelli e Tullio Visioli ed è dedicato al Maestro Bruna Liguori Valenti per anni direttrice del coro Aureliano e punto di riferimento indiscusso per il nuovo corso della coralità infantile. Ha partecipato al convegno Annalisa Spadolini del Miur che ha messo in luce le novità normativa del decreto attuativo sulla buona scuola in campo musicale e che saranno presto operative. Il coro “Matteotti” e il coro “Pascoli” sono ormai due realtà consolidate della città di Aprilia, tanto che entrambi gli istituti sono scuole partner Arcl. Il Coro di Voci Bianche “Giovanni Pascoli”, nasce all’interno dell’Istituto Comprensivo nell’anno scolastico 2014/2015 come Progetto d’Istituto, con l’intento di promuovere e sviluppare l’educazione corale dei ragazzi non solo da un punto strettamente musicale ma anche come valore aggiunto per una crescita comportamentale, relazionale e culturale dell’individuo. E’ formato da circa quaranta elementi provenienti dalle varie classi di scuola media, che in orario extrascolastico, svolgono attività corale una volta a settimana. Il coro, dalla sua costituzione, è diretto dalla prof.ssa Rita Nuti, pianista, didatta e direttore di coro; ha partecipato a tantissime manifestazioni e ha vinto le fasce oro del concorso Arcl Macchi. Il coro Matteotti è nato come completamento formativo della sezione ad indirizzo musicale ed è diretto dalla prof. Gabriella Vescovi, docente di educazione musicale e direttrice di coro. Ha vinto i primi premi assoluti nel concorso nazionale di Latina (anno 2016) e nel concorso internazionale di Tarquinia (anno 2017) partecipando ai concerti finali dei vincitori e alla registrazione dei rispettivi cd. Un ringraziamento va ad Alessia Calcagni per aver dato l’opportunità ai ragazzi coristi di fare questa bellissima esperienza in una delle più belle sale museali di Roma.