Cassino – Chiama il 113: “Sono stato sequestrato”, ma non è vero. Denunciato

Chissà quale era lo scopo del 53enne di Sora che avrebbe chiamato il 113, dicendo di essere stato vittima di un sequestro e di non saper dare indicazioni circa la località dove era stato liberato. Invece, quando i poliziotti lo hanno rintracciato, stava dormendo a casa sua. L’uomo aveva contattato il numero di emergenza, ma proprio quando l’operatore chiedeva ulteriori informazioni, la comunicazione si era interrotta. Qualcuno aveva riattaccato o era caduta la linea? Di fatto, la sala operativa della questura è riuscita comunque a rintracciare il 53enne attraverso la geolocalizzazione del numero. L’uomo è stato denunciato per procurato allarme dagli agenti del commissariato di Cassino.