Latina – Festival del Circo, anche Sei Colonne in giuria. Il racconto

Nella serata di ieri si è conclusa la XX edizione dell’International Circus Festival of Italy. In una serie di spettacoli dal 17 ottobre al 21, a Latina in Via Rossetti, nei vari giorni si sono sfidati artisti internazionali, selezionati tra 800 candidati, di cui solo 128 artisti sono passati allo step successivo. In scena 24 numeri.

La giuria critica era rappresentata dalla stampa locale, che ha proclamato nella serata di ieri il vincitore Victor Moiseev, giovane artista russo che ha avuto la possibilità di esibirsi in piste e palcoscenici di numerosi varietà in tutto il mondo, portando innovazione con la giocoleria orizzontale. La giuria tecnica, quella che tutti gli artisti temevano di più, era invece rappresentata dai più grandi professionisti e maestri del Circo internazionale.

Anche Sei Colonne faceva parte della giuria critica. Per noi c’era Asia Fantinato, che racconta: “E’ stata un’esperienza indimenticabile. Dopo un’intera domenica passata all’interno del circo con la programmazione di due spettacoli, ci siamo riuniti per decidere quello che noi doveva essere il vincitore del premio della critica. Si sono accese varie discussioni: ognuno ha dato una preferenza motivata e dopo circa un’ora di dibattito siamo arrivati alla conclusione, assegnando il premio al giovane russo Victor Moiseev che ha portato sul palco la “giocoleria orizzontale”, un’ innovazione rispetto alla tradizionale giocoleria con una sceneggiatura incantevole che ha rubato il cuore di tutti. Chi ha avuto la possibilità di essere presente, avrà notato la scelta ardua nell’attribuzione dei premi, perché ogni artista aveva una particolarità ed ra dotato di una bravura eccezionale nel suo settore”.

Gli altri premi – Latina Oro, Latina Argento e Latina Bronzo – sono stati attribuiti dalla giuria tecnica. Il Latina d’Oro, il più ambito, è andato a Zhang Fan che dalla Cina su “filo molle”, che si distingue dal filo tradizionale per la debole tensione dell’attrezzo, dimostrando un equilibrio oltre le comuni potenzialità umane, utilizzando attrezzi quali la scala è un monociclo riuscendo a stupire non solo il pubblico ma anche la giuria tecnica. Quattro i “Latina d’Argento”: a Ucraina, Brasile, Colombia e Germania. Premiato il numero di cinghie aeree di Mariia Shevchenko, il lanciatore di coltelli Alfredo Silva avendo come la partner come bersaglio, sul filo alto dei The Gerlings e l’esibizione degli scatenati nove cavallerizzi gli Spinder Familly. Tre i” Latina di Bronzo” consegnati a Ucraina, Repubblica Ceca e Spagna. A ritirare il riconoscimento il Duo Cabaret numero con lacci aerei, Nicol Nicols e il Duo Olivares con cinghie e tessuti. I premi speciali per la categoria Children sono stati assegnati al piccolo Oscar del duo Danilo & Oscar (agernto) e l’oro alla contorsionista di nove anni Sofia Tepla. Due i premi Giulio Montico, assegnati ai due special guest di questa edizione: all’addestratore Redy Montico e al divertentissimo Clown Fumagalli.

A.F.