#Latina – Il degrado degli impianti sportivi: chiusi o mal gestiti

Impianti sportivi sempre in pieno degrado a Latina. La situazione è allarmante dal centro alla periferia. Lo sport viene talvolta praticato in condizioni difficili e precarie, con grave danno per le fasce della popolazione più deboli e non in grado di sostenere spese per attività privatistiche.

Lo sport popolare viene trascurato, con un peso economico altissimo da sostenere per la numerose famiglie che intendono fare praticare le varie discipline ai propri figli. Il playground comunale di piazzale Michele Serratore senior – arena che ospitava il popolare torneo estivo di basket Peppino Tosarello che questa estate non si è disputato – è sempre chiuso, con i canestri messi tristemente a terra. Una desolazione: a Latina non viene usato un campo da gioco all’aperto con tanto di illuminazione e tribune.

La chiusura è inspiegabile, si toglie a tanti ragazzi e ragazze la possibilità di potersi divertire nel pomeriggio con lo streetball gratuito. Se vai in via Milazzo, nel quartiere di Campo Boario, il bel campo all’aperto è privo di un canestro, distrutto da vandali e mai riposizionato dall’Amministrazione comunale. I ragazzi (come si vede nella foto) sono costretti a giocare con un solo canestro. Anche in questo caso lo sport è negato.

Paolo Iannuccelli