Latina – Maltempo, richiesto lo stato di calamità: da oggi disponibili i modelli per il risarcimento danni

E’ stata approvata ieri dalla Giunta Comunale di Latina la delibera per la richiesta al Presidente della Regione Lazio della dichiarazione dello stato di calamità naturale causata dalla tromba d’aria che ha colpito la Marina di Latina due settimane fa.
La delibera si aggiunge alle procedure attivate immediatamente dal Comune di Latina a seguito dell’evento calamitoso con l’Ordinanza di apertura del C.O.C. (Centro Operativo Comunale) che ha permesso l’attivazione delle squadre di intervento della Protezione Civile. All’Ordinanza è poi seguita una relazione preliminare sul sopralluogo tecnico, redatta il giorno successivo all’evento, dal Dirigente del Servizio Ambiente e Protezione Civile Giuseppe Bondì e trasmessa in pari data (sabato 16 novembre) alla Prefettura e al Sindaco di Latina. La medesima relazione è stata poi inoltrata martedì 20 novembre all’Agenzia Regionale di Protezione Civile con una specifica nota che preannunciava la richiesta deliberata ieri.

Tutto ciò era già stato riferito e documentato dall’Amministrazione comunale durante la seduta della Commissione Ambiente che si è tenuta lunedì scorso (la copia della relazione è agli atti della Commissione) e di conseguenza le procedure si stanno espletando così come prospettato dall’Assessore all’Ambiente Roberto Lessio e dal Dirigente Bondì in quell’occasione.

Da oggi i cittadini interessati possono scaricare dal sito del Comune, nella sezione “NEWS” e “PROTEZIONE CIVILE”, gli apposi modelli di richiesta risarcimento danni. Da lunedì prossimo, 2 dicembre, sarà possibile protocollare tali richieste presso la sede del Servizio Ambiente e Protezione Civile, sita in Via Cervone 2 (adiacente alla stazione delle Autolinee). Sarà poi cura dello stesso Servizio trasmettere tutte le richieste pervenute alla Agenzia Regionale della Protezione Civile per la valutazione dei singoli casi.
Si ricorda che l’area interessata dalla tromba d’aria è stata quella del comprensorio “Villaggio dei Giornalisti”, Strada Casalina Sud e Strada Casalina Nord fino alla Strada Cerreto Alto e che i danni subiti devono essere appositamente documentati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*