#Latina – Valerio Catoia lunedì davanti al Presidente della Repubblica Mattarella

Lunedì 12 marzo, alle 11, il Presidente della Repubblica Sergio Mattarella consegnerà al Quirinale 29 attestati d’onore di “Alfieri della Repubblica”, un riconoscimento per giovani che si sono particolarmente distinti. Tra questi Valerio Catoia, 17 anni. L’atleta pontino – nuotatore provetto con la società Hyperion – stava facendo il bagno l’estate scorsa a Sabaudia, insieme a sua sorella Gaia, 11 anni, e a suo padre intorno alle nove. La tranquillità della giornata è stata scossa dalle urla di due bambine che in lontananza chiedevano aiuto. Il mare era molto mosso e le due piccole non si erano rese conto di aver preso il largo. Le onde travolgevano la più piccola delle due. Valerio e suo padre si sono immediatamente attivati, si sono tuffati in acqua e hanno raggiunto con poche bracciate le due bambine, salvandole.

Valerio ha imparato a nuotare a tre anni. Roberto Cavana, l’istruttore del ragazzo affetto da sindrome di down, descrive gli allenamenti: “Quattro volte alla settimana in piscina, due giorni al campo per l’atletica leggera“. Il ragazzo è un atleta molto affermato. Molte sono le sue medaglie. Tra queste un argento nei 50 metri stile libero e un quinto posto nei 50 metri a dorso ai Campionati nazionali di nuoto della Fisdir. Durante i Trisome Game di Firenze, aveva dimostrato di poter salvare un uomo attraverso l’utilizzo di un manichino. Nonostante la situazione fosse ben diversa, Valerio Catoia è riuscito a salvare la bambina tenendo ben salda la testa fuori dall’acqua. Una dimostrazione di coraggio e abilità al di là delle apparenze”.

Paolo Iannuccelli