#Monterotondo – Uccide il padre violento, 19enne ai domiciliari

Ha sferrato un pugno contro il padre per difendere la nonna, la zia e la madre mentre lui era in preda ai fumi dell’alcol. È successo ieri a Monterotondo e non era la prima volta che usava violenza nei loro confronti.

Il 41enne è caduto a terra, morendo poco dopo. La ragazza si sarebbe difesa anche con un coltello, ma la morte del padre sarebbe arrivata dopo un’emorragia interna a seguito della caduta. La figlia, una 19enne, è ora accusata di omicidio e si trova agli arresti domiciliari.

La misura cautelare per ora è questa, in attesa che la procura di Tivoli formuli un’accusa definitiva. Esiste infatti la possibilità che l’accusa venga riformulata in eccesso colposo di legittima difesa, oppure che addirittura diventi una legittima difesa piena, che non avrebbe conseguenze penali per la ragazza.