Primo Maggio – A Isola Liri corteo dei sindacati e convegno su Europa e lavoro

“Lavoro, diritti, stato sociale: la nostra Europa”, è questo il tema al centro del tradizionale appuntamento del 1° Maggio che, come ogni anno si tiene ad Isola del Liri, organizzato da Cgil, Cisl e Uil. Il programma prevede il concentramento e la partenza del corteo alle ore 9.00 da Piazza Boncompagni dove, dopo la sfilata per le vie della Città della Cascata, alle 11.00 si terrà il comizio con l’intervento di Anita Tarquini Segretaria Regionale Uil Roma e Lazio.

“Occorre un’Europa unita più attenta ai problemi del sociale, ai suoi valori e all’ambiente perché è fondamentale una comunità europea del lavoro, della solidarietà e del diritto alla formazione che aiuti i più deboli e le tante famiglie in difficoltà a causa della mancanza di lavoro. L’Europa – scrivono i sindacati – deve rappresentare il cardine del futuro cambiando per non essere semplicemente al servizio delle banche, della finanza e dei conti, ma guardi al lavoro, ai diritti e allo stato sociale affinché offra prospettiva vivibile ai giovani. Cgil, Cisl e Uil, nella giornata dedicata al lavoro lanceranno dunque un messaggio preciso alle istituzioni confermando l’impegno per offrire un presente dignitoso ai pensionati e ai lavoratori ed un futuro certo ai giovani, con più sanità, un salario minimo dignitoso, un fisco più giusto e maggiore sicurezza sui posti di​ lavoro”.

Le organizzazioni sindacali ed il Comune di Isola del Liri invitano lavoratori, lavoratrici, cittadini, giovani e rappresentanti delle istituzioni locali a partecipare numerosi allo storico appuntamento isolano che dal 1891 celebra il lavoro e ricorda la fondamentale importanza dell’Articolo 1 della Costituzione italiana: l’Italia è una Repubblica fondata sul lavoro.