Ricettazione di veicoli di alta gamma, da Ardea le indagini per l’arresto di due uomini

Questa mattina il personale del Distaccamento della Polizia Stradale di Aprilia – in collaborazione con gli agenti della squadra di polizia giudiziaria del Compartimento Polizia Stradale Lazio e Umbria e della Sezione Polizia Stradale di Latina – a seguito di una articolata attività investigativa ha dato esecuzione alla misura cautelare in carcere ed agli arresti domiciliari a carico di un cittadino di nazionalità rumena (C.F.A.) di 31 anni residente a San Cesareo (RM) e di un cittadino italiano (C.A.) di 41 anni domiciliato ad Ardea, emessa dal Tribunale di Velletri per i reati di concorso in ricettazione di veicoli.

Le indagini partivano nel mese di maggio dopo il rinvenimento all’interno di un capannone nella zona periferica di Ardea di due autovetture di alta gamma ed in particolare una Lexus ed un Range Rover sport di provenienza furtiva su cui venivano trovati i due uomini intenti a modificarne le centraline di accensione utilizzando sofisticate apparecchiature elettroniche poi sottoposte a sequestro. Ulteriori elementi probatori acquisiti successivamente alla denuncia delle due persone hanno permesso alla Procura della Repubblica di Velletri di emettere le misure cautelari eseguite nella mattinata odierna.

Proseguono le attività investigative tese a stroncare l’annoso fenomeno dei furti e il successivo riciclaggio di veicoli di alta gamma tanto che negli ultimi mesi gli uomini della polizia stradale di Aprilia in distinte operazioni hanno rinvenuto e recuperato circa 20 veicoli di ingente valore economico.