Roma – Chiama la radio e manifesta intenzioni suicide, salvato da deejay e dalla Polizia

“Ho dei problemi che non riesco a risolvere ed ho deciso di farla finita. Volevo salutare tutti quelli che mi conoscono”. Questo il contenuto di una telefonata che è giunta ad un’emittente radiofonica della capitale nella mattinata di ieri, durante la quale un uomo riferiva l’intenzione di compiere l’estremo gesto.

Grazie alle insistenze del deejay, l’interlocutore, un 49enne che non ha voluto riferire le proprie generalità, ha accettato un appuntamento con lo stesso. Immediatamente l’emittente radiofonica ha allertato la sala operativa della Questura di Roma, che a sua volta ha allertato i soccorsi.

Gli agenti della Polizia di Stato del Commissariato Primavalle, appreso che l’aspirante suicida lasciava supporre di trovarsi nei pressi della stazione metropolitana “Battistini” e che, come riferito – in caso avesse visto personale delle forze dell’ordine – avrebbe immediatamente posto in essere il suo piano suicida, i poliziotti si sono recati sul posto con mezzi ed abiti ‘civili’. Adottando tutte le cautele del caso, così, appena hanno notato il noto conduttore radiofonico conversare con il soggetto ricercato, si sono avvicinati bloccandolo malgrado il tentativo di fuga, riuscendo a calmarlo ed esortandolo dal non commettere l’insano gesto.

L’opera di persuasione svolta dagli agenti nei confronti dell’uomo ha consentito loro di apprendere la natura del problema e cercare delle soluzioni offrendosi di aiutarlo. Ciò ha dato fiducia al 49enne che ha seguito gli agenti negli uffici del commissariato, dove il personale si è subito attivato nel contattare i diversi enti interessati per cercare di risolvere le sue difficoltà. Contestualmente anche negli studi radiofonici dell’emittente interessata, gli ascoltatori si sono dimostrati solidali con l’uomo, fornendo la loro disponibilità, sostenuti dallo staff, per aiutarlo