Sora – Viola il divieto di avvicinamento e perseguita l’ex moglie, arrestato

Nei giorni scorsi il personale del Commissariato di Polizia di Sora ha eseguito un’ordinanza emessa dal Giudice per le indagini preliminari del Tribunale di Cassino con la quale è stata accolta la richiesta di aggravamento della misura cautelare nei confronti di un cittadino straniero residente a Sora.

L’uomo, sposato con una giovane sorana, dalla quale ha avuto anche un figlio, era stato arrestato nel novembre del 2018 per maltrattamenti in famiglia e lesioni aggravate e di seguito alla scarcerazione era stata applicata nei suoi confronti la misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare con divieto di avvicinamento alla persona offesa ed ai luoghi dalla stessa frequentati.

Tuttavia, l’arrestato, un ventisettenne di origine marocchina, dal luglio di quest’anno, in violazione della misura sopra richiamata, ha posto in essere una condotta persecutoria che è stata denunciata dalla parte offesa, pertanto l’Autorità Giudiziaria ha disposto l’applicazione della misura cautelare personale degli arresti domiciliari.