Truffa dello specchietto in autostrada, vittima una 61enne pontina

Una donna di 61 anni di Santi Cosma e Damiano è rimasta vittima della truffa dello specchietto. A metterla in atto, in base alle indagini svolte dai carabinieri della locale stazione, è stato un uomo di 48 anni di Nocera Inferiore, in provincia di Salerno, che è stato denunciato.

I fatti si sono svolti il 29 aprile dello scorso anno quando la donna, al volante della sua auto, stava percorrendo l’autostrada A1. Ad un certo punto il 48enne campano avrebbe affiancato l’auto della donna e l’avrebbe costretta a fermarsi.

A quel punto, tramite artifici e raggiri, il 48enne avrebbe indotto la pontina a consegnargli la somma di 70 euro come risarcimento per il presunto danneggiamento dello specchietto laterale della sua auto, in realtà mai avvenuto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*